10 anni dal terremoto de L'Aquila
22-05-2019
22-05-2019

10 anni dal terremoto de L'Aquila

A 10 anni dal terremoto de L’Aquila riflessioni sulle problematiche dei Beni Culturali  in relazione agli eventi sismici  nell'Aula Magna Accademia di Belle Arti di Verona, Via Montanari 5   Giornata di studi promossa dall’Accademia di Belle Arti di Verona, dall’Ordine degli Architetti di Verona, dall’Ordine degli Ingegneri di Verona, con il sostegno di Bronzini L. & C. e la partecipazione di ...

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Poesia visiva. Le parole in rivolta
04-05-2019
26-09-2019

Poesia visiva. Le parole in rivolta

Sabato 4 maggio si è inaugurata la mostra dal titolo “Le parole in rivolta”, a cura di Luigi Meneghelli, con le opere di quattordici artisti che, a partire dagli anni '60, sono stati protagonisti della “Poesia visiva”, una commistione di dati verbali e dati iconici che, proprio nel punto in cui si incrociano, mostrano “qualcosa che non è più né parola né immagine”. Un'esperienza di confine in cui ...

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Biennale Arte di Venezia 2019
11-05-2019
24-11-2019

Biennale Arte di Venezia 2019

Ralph Rugoff, newyorkese, curatore della 58. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, ha scelto come titolo “May You Live in Interesting Times (Che tu possa vivere in tempi interessanti)”: non un tema ma l'evidenziazione di un approccio generale al fare arte, alla visione della funzione sociale dell'arte che include sia il piacere che il pensiero critico. In sintesi: L’arte com ...

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

“Entrare in uno studio è anche andare oltre, uscirne, perdersi, sognare. Soprattutto è nascere insieme con l'artista, essere generati o rigenerati dalle sue opere. Trovarsi di fronte al suo paradossale autoritratto.” (...)

La parola Atelier mi fa pensare a un luogo appartenente alle abitudini di un tempo quando si andava all’Atelier per comprare oggetti belli o abiti eleganti fatti a mano. Mi sembra di sentirne l’odore e i suoni e mi fa provare un senso di strana segretezza. Poi sono arrivati gli “Atelier des Artistes”, dove succede un po' di tutto: il passato si combina con il presente, il privato con il pubblico. Sono spazi tutti per sé, ma anche spazi aperti al mondo che, in fondo, è l’unica vera dimensione dove l’arte ha bisogno di stare. Per me lo studio è uno spazio di lavoro e di non lavoro, dove faccio cose diverse, dove sto molto da sola e allo stesso tempo incontro persone; ci sono cose per terra, cose in lavorazione, cose che cerco invano di tenere in ordine, libri sparsi qua e là, oggetti che amo, tanta musica. Molte cose, sono spesso imballate, perché sono parti di installazioni. Così chi entra non ha una immediata visione delle opere, perché le percepisce solo parzialmente. Chi viene, incontra sostanzialmente me, in quanto

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Mauro Fiorese. Treasure Rooms
05-04-2019
22-09-2019

Mauro Fiorese. Treasure Rooms

La mostra dal titolo "Mauro Fiorese. Treasure Rooms (2014-2016)" a cura di Patrizia Nuzzo e Beatrice Benedetti verte su una serie di opere fotografiche dell'artista veronese Mauro Fiorese scomparso prematuramente tre anni fa, realizzati nell’arco di tre anni dal 2014 al 2016 e scattati nei depositi dei maggiori musei italiani. In mostra foto dietro le quinte dei tredici magazzini museali come quel ...

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s