Piera Legnaghi: l'insostenibile leggerezza della scultura

Tipo di Media
1

1

Dettagli
per Redazione 4 mesi fa
0 0
Tipo di Media
2

2

Dettagli
per Redazione 4 mesi fa
0 0
Tipo di Media
3

3

Dettagli
per Redazione 4 mesi fa
0 0
Tipo di Media
4

4

Dettagli
per Redazione 4 mesi fa
0 0
Tipo di Media
5

5

Dettagli
per Redazione 4 mesi fa
0 0
Tipo di Media
6

6

Dettagli
per Redazione 4 mesi fa
0 0

Piera Legnaghi nasce a Verona nel 1945 dove vive e lavora. Le sue prime mostre risalgono al 1969. Nota per le sculture monumentali, in simbiosi con l'ambiente, l'artista ama declinare i suoi soggetti in varie dimensioni, arrivando a creare anche linee di gioielli che definisce “sculture indossabili”. Dagli anni '90 affianca al lavoro di scultrice quello di docente di "Arte e Creatività". La sua è la ricerca di un sentimento di abbandono e di riconciliazione del corpo, della mente, dello spirito nei confronti di una natura e di un paesaggio che attendono ancora di essere riscoperti e capiti. (foto: Antonella Anti)

0 0
Dettagli
per Redazione 4 mesi fa
385 visite
12 media