Monumento agli Avieri d'italia della scultrice Lorenza Pagano Bonvicini, 1982, Piazza Renato Simoni, Verona (foto scattata il 20 maggio 2018)

1,176
di Redazione, 3 mesi fa
0 0

Di Lorenza Pagano Bonvicini non si trovano molte informazioni in rete, se non relative alle sue opere monumentali e al Gruppo Aktiva, costituito negli anni Ottanta da studenti ed ex studenti del suo corso di scultura all'Accademia di Belle Arti "Giambettino Cignaroli".Maggiori informazioni invece circa i suoi interventi splastici: "Monumento ai Caduti del Mare", collocato in Piazza Pradaval e "Monumento agli Avieri d'Italia" collocato in Piazza Renato Simoni (in foto). In particolare molti sono gli articoli che si riferiscono alle polemiche sulla ricollocazione di quest'ultimo nella piazza Renato Simoni dopo i lavori di ristrutturazione della stessa per la realizzzazione del parcheggio sotterraneo. La scultrice lamentava che durante i lavori sia "andato perso il grande basamento su cui il monumento poggiava, che non solo era parte integrante dell'opera ... ma conteneva anche una importante memoria storica..." Anche sullo spazio per la ricollocazione dell'opera la Pagano Bonvicini ha dovuto lottare, ma alla fine, grazie a un comitato di 1.500 cittadini costituito per difendere il monumento ai caduti, la soluzione è stata trovata. Ci piacerebbe trovare qualche vecchia foto per confrontarla con una attuale e analizzare le varianti attribuibili alle nuove esigenze urbanistiche.