Le forme dell'universo di Maximilian Leuthenmayr

Le forme dell'universo di Maximilian Leuthenmayr

In mostra una sessantina di opere, sculture e dipinti, dell’artista di origine tedesca Maximilian Leuthenmayr (Monaco di Baviera, 1939). Grande restauratore Leuthenmayr  ha sempre affiancato una sua produzione artistica con l'intento di dare "forma e volume all’idea dell’arte come evoluzione alta dell’artigianato".
Le sculture selezionate in questa mostra dal titolo "Le forme dell'universo" sono ovviamente in legno e hanno dimensioni variabili: da 20 cm. fino a superare il metro e mezzo. Vasta la gamma dei legni impiegati (il noce, il faggio, l’ulivo, l’abete, il tiglio, il bosso) e mentre alcuni lavori mantengono le venature in vista, altri sono trattati con colori e materiali rigorosamente di origine naturale: lapislazzuli, terra di Siena, nero di seppia, sabbia d’oro, polveri minerali e vegetali. La lucidatura è realizzata con la gommalacca, resina prodotta dalla cimice della lacca originaria dell’India e dell’Asia sudorientale, utilizzata in Europa a partire dal ‘700, e con caseina, calce e bianco d’uovo.
Anche i dipinti sono su legno e riprendono forme astratte e primigenie, con tenui o vivaci colori pastello che rimandano alla tradizione dell’arte medievale
In esposizione anche una scultura dalla forma totemica dove l'artista ha usato un materiale insolito: una plastica residuo riciclato da una lavorazione con stampante 3D. L'opera, trattata in superficie con le sue raffinate tecniche, se non fosse per la sua leggerezza non si distinguerebbe affatto dalle altre in legno.
“Sono tecniche antiche, in parte già utilizzate dagli Egizi e prima di loro dai popoli della Mesopotamia” – spiega Max, nome con cui l’artista firma molte delle sue opere. E prosegue precisando: “Devo la conoscenza di queste tecniche straordinarie alla mia formazione come restauratore ligneo, soprattutto di opere d’arte sacra. Il restauro mi ha insegnato la disciplina, oltre che la conoscenza profonda del legno e delle sue incredibili potenzialità”.

Al termine dell’inaugurazione è previsto un momento conviviale con un vin d’honneur.

La galleria è aperta dal giovedì al sabato, dalle ore 16 alle 19.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 10-11-2018 18:00
Termine evento 08-12-2018 00:00
Luogo
(G)Love Bank
Piazza della Pieve, 14, 37015 San Giorgio di Valpolicella VR, Italia
(G)Love Bank
Categoria ARTE E MOSTRE

(G)Love Bank

Galleria gestista da Moreno Danzi a San Giorgio di Valpolicella, nel 2018 riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia.