Omaggio a Hidetoshi Nagasawa

Omaggio a Hidetoshi Nagasawa

ArtVerona dedica un omaggio a Hidetoshi Nagasawa, nell’anno della scomparsa del grande artista giapponese, nato in Manciuria nel 1940 e morto in Italia a marzo, che arrivò a Milano nel 1967 dopo un viaggio 'zen' in bicicletta della durata di un anno e mezzo. A ventisei anni e sposato da soli sei mesi, aveva infatti deciso di smettere la carriera di architetto per dedicarsi esclusivamente all'attività artistica e di lasciare il Giappone con soli cinquecento dollari in tasca e una bicicletta.

L’omaggio di Verona a Nagasawa si compone di otto importanti opere per otto interventi che si sviluppano non solo nel centro storico, attraversando quattro decenni della più significativa produzione dell’artista, dagli anni ‘80 a quelli più recenti. Questi lavori incontrano giardini, cortili e interni della città, dai musei civici a luoghi meno conosciuti, non toccati dagli itinerari turistici, offrendo un’occasione di scoperta e riscoperta unica.
Il percorso, parte del programma di Art&TheCity, in alcuni luoghi significativi di Verona, ideato dalla Polveroni con il supporto di Ryoma e Tae Alice Nagasawa, figli dell’artista, vede la collaborazione della Direzione Musei Civici del Comune di Verona, della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, dell’Università di Verona, del Giardino Giusti e la partecipazione del Mart, Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto.

Hidetoshi Nagasawa è stato un artista capace come pochi altri di intervenire nello spazio con forza e leggerezza al tempo stesso, sfidando la legge di gravità con equilibri apparentemente impossibili. In grado di unire la potenza geometrica delle sue installazioni con la bellezza naturale del paesaggio. Di dialogare sapientemente con il passato, come rivelano i molti siti storici italiani dove è intervenuto. L’opera potente, carica di energia, di Nagasawa si sposa idealmente con alcune caratteristiche di Verona: la forza delle sue installazioni e la creazione di ambienti severi e virtuosi si confrontano con la bellezza antica e solenne della città, dove in alcuni luoghi al chiuso e in altri all’aperto le installazioni dell’artista si inseriscono alla perfezione. 

Domenica 21 ottobre in occasione del Mobility day, alle ore 11, visita gratuita con prenotazione obbligatoria (Percorso Hidetoshi Nagasawa con Gabriele Tosi) info:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. • tel.045 8036353

Le otto opere:

Tre cubi (2015) Giardino del Museo di Castelvecchio, Corso Castelvecchio 2

Triangolo nel pentagono (2010) Giardino Giusti, Via Giardino Giusti 2

Panca (2002) Chiostro - Museo degli Affreschi “G.B. Cavalcaselle” alla Tomba di Giulietta, Via Luigi Da Porto 5

Sette Anelli (2015)  Chiesa di San Francesco al Corso - Museo degli Affreschi “G.B. Cavalcaselle” alla Tomba di Giulietta, Via Luigi Da Porto 5

Caos vacilla (2010) Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, Piazza San Fermo 3

Aquila (1989)  Università di Verona, Polo Santa Marta, Corte Ovest, Via Cantarane 24

Axis Mundi (2014) Veronafiere, Ingresso re Teodorico, Viale dell’Industria

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 12-10-2018 00:00
Termine evento 06-01-2019 00:00
Luogo
Verona
Verona VR, Italia
Verona
Categoria ARTE E MOSTRE | VISITE ed ESCURSIONI