Avanti Marrsh!

Avanti Marrsh!

Al Teatro Laboratorio (ex arsenale) è di scena “Avanti marsh!” con la Compagnia Akroama - Teatro Stabile d'Innovazione. Uno spettacolo che catapulta dentro la storia,  un'esperienza immersiva nel primo conflitto mondiale. Spettacolo in 1a nazionale assoluta.  Venerdì 26 ottobre ore 21 con repliche sabato 27 ore 21 e domenica 28 ore 16.30.

Tratto dall’omonimo romanzo di Giovanni Follesa e Rossana Copez, con la regia e l'adattamento di Simeone Latini (anche in scena), lo spettacolo propone la storia del primo conflitto bellico visto attraverso gli occhi di chi l'ha combattuto. Doveva essere una noiosissima visita al Museo della Brigata Sassari. Doveva essere un tranquillo viaggio di istruzione per scrivere la ricerca che avrebbe partecipato al concorso indetto dalla Presidenza della Repubblica, per celebrare il centenario della I Guerra Mondiale. Ma alla 3^B del liceo scientifico Gramsci di Cagliari accade qualcosa di inaspettato e misterioso. Improvvisamente, alcuni dei ragazzi, accompagnati dall’insegnante di storia, spariscono dal museo e si ritrovano nelle trincee italiane e austriache durante il conflitto bellico. Inizia così un viaggio nel tempo e nello spazio che porta i giovani studenti a vivere a stretto contatto con gli intrepidi Sardi e le truppe nemiche che hanno combattuto la guerra del ’15-’18.

Cosa li ha proiettati indietro di un secolo? Cosa hanno scoperto vivendo al fronte? Come faranno a ritornare a casa? Quale segreto si svelerà alla fine del viaggio? Nell’anno che celebra il centenario dalla fine della prima guerra mondiale, la storia del primo conflitto bellico visto da una prospettiva assolutamente diversa, attraverso gli occhi di chi l'ha combattuto e mettendo in evidenza l'apporto delle migliaia di fanti sardi e il loro sacrificio.

Tre attori in scena, il professore (Simeone Latini) e due giovani studenti (Michele Vadilonga e Jasmine Sund), faranno vivere al pubblico una reale esperienza immersiva, fatta di suoni e proiezioni, che andranno a dare forza alle azioni sceniche e alla narrazione, trascinando con sé lo spettatore in un periodo storico fondamentale per i destini dell’Occidente. Periodo trattato spesso dai testi scolastici con estrema rapidità, finendo col trascurare il ruolo fondamentale della Sardegna e le ricadute del conflitto negli ambiti sociali, economici, ambientali e antropologici dell’isola. Un viaggio nel tempo appassionante e rivelatore. La storia letta attraverso gli occhi dei giovani studenti contemporanei, cui spetta l’enorme responsabilità di preservare e tramandare la memoria di ciò che è stato.

Simeoni Latini, attore, regista e drammaturgo, alterna esperienze televisive in Rai e Mediaset ad un’intensa attività sul palco, nei più prestigiosi teatri italiani ma anche all’estero, dove ha vinto il premio nazionale della critica.

ingresso euro 10,00, persona disabile + accompagnatore euro 1,00 + 1,00.

Info 0458031321 – 3466319280 www.teatroscientifico.com        

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 26-10-2018 21:00
Termine evento 28-10-2018 17:50
Luogo
Teatro Laboratorio
Piazza Arsenale, Verona VR, Italia
Teatro Laboratorio
Categoria TEATRO E DANZA