10 ottobre 2009 - 30 maggio 2010

La mostra dal titolo "Preziose gemme", promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Verona in collaborazione con le Università di Verona e di Milano, intende celebrare la pubblicazione del catalogo "Gemme dei Civici Musei d'Arte di Verona", che raccoglie circa metà degli esemplari della collezione di gemme dei musei d'arte veronesi e di un volume sulle gemme magiche "Sylloge gemmarum gnosticarum. Parte II", che comprende gli esemplari conservati a Verona. I due libri saranno presentati nel pomeriggio di sabato 10 ottobre, alle ore 17, al Museo di Castelvecchio, in sala Boggian, alla presenza dell'assessore alla Cultura Erminia Perbellini. Interverranno come relatori l'archeologo Silvana Balbi De Caro del Ministero dei Beni Culturali, la docente di Storia dell'archeologia nell'Università di Padova Irene Favaretto e il docente di Archeologia classica nell'Università Ca' Foscari di Venezia Luigi Sperti.

La visita all'esposizione è compresa nel biglietto d'ingresso al Museo; verrà predisposto un percorso didattico (usufruibile gratuitamente da parte delle scuole del Comune di Verona, fino ad esaurimento della disponibilità): info e prenotazioni tel. 045 8000804; fax 045 8000466; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; www.didamusei.it.




Data inizio: 08-10-2009
Data fine: 30-05-0201
Orario: lu. 13.30-19.30 - da ma. a do. 8.30-19.30
Luogo: Museo Archeologico al teatro Romano
Indirizzo: Regaste Redentore 2 Verona
Telefono: 045/8000360
powered by social2s
Arena, Teatro Romano, Tomba di Giulietta, Museo Africano, Museo Maffeiano, Museo di Castelvecchio e Museo di Storia Naturale. Non perdete l'occasione di conoscere i tesori di Verona!


Data inizio: 04-10-2009
Data fine: 04-10-2009
Localita': Verona
Provincia: VR
powered by social2s
Mostra sull'astronomia e planetario itinerante e mostra di modellismo. Entrata libera.


Data inizio: 01-10-2009
Data fine: 18-10-2009
Localita': Nogara
Provincia: VR
Presso: Palazzo Maggi
powered by social2s
alt

16 settembre - 22 novembre 2009

Inaugurazione: martedì 15 settembre ore 19.30

Fotografie di: Giampietro Agostini, Nunzio Battaglia, Francesca De Pieri, Paola Di Bello, Luigi Erba, Mauro Fiorese, Frances Lansing, Lelli e Masotti, Giorgio Majno, Tono Mucchi, Cristina Omenetto, Francesco Radino, Sara Rossi, Edward Rozzo, Pio Tarantini, Roberto Toja, Alessandro Vicaro.

L’Assessorato alla Cultura – Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri del Comune di Verona, Alinari 24ORE e ArtVerona - fiera d’arte moderna e contemporanea, in collaborazione con la Regione Veneto, presentano una grande mostra per annunciare al pubblico il nuovo percorso che la neo costituita Alinari 24ORE si accinge a percorrere anche nel mondo della fotografia contemporanea e della sua arte.

17 gli artisti selezionati da Fabio Castelli, curatore della mostra, ai quali è stato chiesto di presentare una serie di 8 lavori, ispirati a un’immagine del passato, al concetto di memoria, al rapporto spazio/tempo, alla rappresentazione di una realtà, che traessero spunto dall’immenso Archivio 'Fratelli Alinari’.

Un modo per gettare un ponte ideale tra un passato ricco di tradizione e storia e un futuro che si vuole affrontare con la volontà di viverlo da protagonisti.

 

La scelta degli artisti è stata fatta coinvolgendo sia chi proviene da una cultura eminentemente fotografica sia chi utilizza la fotografia come uno dei diversi linguaggi

powered by social2s
dal 16 settembre al 22 novembre 2009 Opere di 17 artisti, selezionati da Fabio Castelli, ispirati a un’immagine del passato, al concetto di memoria...traendo spunto dall’immenso Archivio 'Fratelli Alinari’.


Data inizio: 12-09-2009
Data fine: 22-11-2009
Orario: 10-19
Indirizzo: Cortile del Tribunale (Piazza Viviani)
Localita': Verona
Provincia: VR
Presso: Scavi Scaligeri - Centro Internazionale di Fotografia
powered by social2s
alt

10 settembre - 11 ottobre 2009

Inaugurazione: giovedì 10 settembre ore 18.30

Il Padiglione Immaginario della Bosnia-Erzegovina arriva a Verona per un doppio allestimento, in Fiera e alla Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti. E’ stato intitolato ‘immaginario’ con una precisa valenza poetica, in quanto scaturisce dal desiderio di creare un padiglione che alla Biennale di Venezia è mancato e che dunque diventa ‘immaginario’ concretizzandosi a Verona. Espone per la prima volta, fuori dai confini nazionali, artisti delle diverse etnie bosniache riuniti per l’occasione, rappresentanti delle altrettante istanze presenti all’interno della scena contemporanea del Paese, che si raccolgono principalmente attorno alle città di Banja Luka e di Sarajevo, poli artistici in continuo fermento, al passo con i trend contemporanei, grazie ad istutizioni quali il Sarajevo Center for Contemporary Art, la Galleria 10m2, il Museo d'Arte Contemporanea di Banja Luka e la Galleria d'Arte Contemporanea 96 di Prijedor; un'operazione ardita che gode del Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri Italiano e della RepubliKa Srpska.

 

Gli artisti in mostra presentano opere di forte impatto visivo che riflettono sulle ricerche artistiche nell'ambito del contemporaneo, comunque influenzate dal contesto culturale in cui sono prodotte, di cui denunciano con ironia le evidenti contraddizioni, come si vede nei lavori di Igor Bosnjak o di Mladen Miljanovic, in cui incidono

powered by social2s