23 maggio - 27 settembre 2009

Mostra di arte contemporanea dedicata a Marc Quinn, uno degli esponenti più originali della Young British Art, tra i maggiori artisti a livello mondiale, curata da Danilo Eccher, e selezionata come evento collaterale alla 53. Esposizione Internazionale d’Arte- La Biennale di Venezia.

Alcune opere di Quinn sono state collocate in piazze e luoghi significativi della città (Piazza Bra, Castelvecchio, Porta Borsari...) per stimolare  la partecipazione collettiva all’evento e favorire un autentico confronto tra l'arte contemporanea e il patrimonio storico della città.

Il “cuore” della rassegna è nella Casa di Giulietta, dove è esposta, accanto ai suoi più celebri lavori - come il ciclo straordinario dedicato ai Flowers Paintings - anche una serie di opere inedite e la famosissima Siren, realizzata in oro massiccio, esposta tra dicembre 2008 e gennaio 2009 al British Museum di Londra.

Il collegamento tra i luoghi fisici e ideali del percorso sta proprio nel tema scelto dal curatore e dall’artista stesso: il Mito. La volontà di collocare il nucleo centrale della mostra alla Casa di Giulietta scaturisce dal desiderio di Quinn di immergersi nello scenario della leggenda per eccellenza, celebrata dal dramma shakespeariano, degli amanti veronesi. Luogo reale, ma allo stesso tempo magico dove si coagulano tutte le chiavi di osservazione e di lettura contemporanee di

powered by social2s
Stralci dalle dichiarazioni fatte durante l’inaugurazione del  26a  anno accademico: “Gli sprechi di altri Atenei, uniti all’attuale momento di crisi economica, rischiano di mettere alle corde anche la nostra Università, che è una fra le istituzioni più virtuose d’Italia: è importante quindi che vengano scritte regole chiare e precise per la distribuzione delle risorse fra le Università, basate su parametri oggettivi determinati dal merito. Alle forze politiche rivolgo quindi un appello –che non vuol essere nè di parte, né di campanilistica difesa dell’Università di Verona- affinchè vengano scritte regole chiare e siano determinati criteri oggettivi nell’interesse della formazione dei giovani e della ricerca”.  “Vogliamo dare una risposta immediata agli studenti che chiedono nuovi spazi  –ha detto il Sindaco Tosi - mettendo a disposizione già dai prossimi giorni all’interno della Passalacqua 350 metri quadri da destinare ad attività di lettura e di studio. Per il recupero dei 300 mila metri quadri di quest’area abbiamo già individuato il soggetto attuatore, selezionandolo con una gara pubblica, che insieme al Comune parteciperà al bando regionale che stanzia 21 milioni di euro per l’housing sociale: nel giro di qualche anno, quindi, alla Passalacqua vedremo realizzati una sessantina di alloggi per giovani coppie a reddito medio-basso, edilizia residenziale e commerciale a servizio del quartiere, spazi per attività sportive e ricreative,
powered by social2s
L'altro teatro

5 dicembre 2008 -  30 aprile 2009
Rassegna di teatro d’innovazione e di danza contemporanea
Teatro Camploy / Teatro Nuovo / Teatro Alcione

ORE 20.45

La rassegna L'altro teatro organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Verona in collaborazione con Arteven e con il sostegno della Regione del Veneto. Sedici appuntamenti che nell'arco di cinque mesi proporranno al Teatro Camploy, al Nuovo e all’Alcione questi ultimi due messi a disposizione della rassegna dal Teatro Stabile di Verona - Fondazione Atlantide.

Prosa - nove spettacoli (8 + 1 fuori abbonamento)

In apertura, il 5 dicembre al Camploy
Tomáš Kubínek, grande artista di fama internazionale con l’inusuale serata
Certified Lunatic & Master of the Impossibile


Il 21 gennaio al CamployTanti saluti, progetto di “teatro civile clownesco” diGiuliana Musso, che indaga il tema del morire ai nostri giorni.
In scena tre clown – interpretati da Beatrice Schiros, Gianluigi Meggiorin e Giuliana.


Il 4 febbraio al CamployCasa di bambola - L’altra Nora da Henrik Ibsen, di Leo Muscatoe interpretato tra gli altri da Lunetta Savinonei panni di Nora.

Il 13 febbraio al Teatro AlcioneDiario di un pazzo di Nikolaj Gogol, un viaggio nella doppiezza e nella schizofrenia di un uomo che non ha nulla di speciale interpretato daDario Cantarelli, per la regia di Lino Spadaro.

Il 19 febbraio al Camploy, della Notte delle lucciole di Roberto Andòspettacolo poetico e politico che immagina una notte di veglia in cui Sciascia dialoga, a distanza con Pasolini. Protagonista è Marco Baliani.

Il 21 febbraio, fuori abbonamento al Teatro Nuovo, va in

powered by social2s
PICCOLI ESPLORATORI DEL FANTASTICO     

Letture animate per bambini

Continuano le domeniche dedicate ai più piccoli. Gli animatori dell’Associazione Culturale Laboratorio Invisibile ci porteranno per mano nel fantastico mondo delle letture animate.
A ogni incontro verrà esplorata una dimensione fantastica tratta da un racconto, per far scoprire ai bambini (e riscoprire ai grandi!) il piacere e il gioco della lettura.
Ogni incontro sarà della durata di un’ora.
Attivita’ per bambini dai 5 anni.

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.
   
Domenica 1 Febbraio ore 11
LA PRINCIPESSA MILLE DISPETTI
Dal libro La principessa Mille Dispetti di Silvia Roncaglia ed Elena Temporin, Emme Edizioni. C’è una principessa in un regno lontano che non gioca con le bambole ma passa il tempo a fare dispetti a tutto il reame, fino a quando non viene rapita dal bandito Quattro Sberle...

Domenica 8 febbraio ore 11
BRUNO LO ZOZZO
Brani dal libro Bruno lo zozzo di Simone Frasca, Piemme. Tutti gli amici di Bruno hanno un amico invisibile. Ma lui no. Ma tutto cambia in una notte in cui in un corridioio appaiono i mostri del buio e...

Domenica 22 Febbraio ore 11
VIVA IL CARNEVALE!
Letture dal libro Ma dove è il carnevale? di Simone Frasca, edizioni
Piemme. Festeggiamo insieme in allegria l’ultima domenica di carnevale tra letture e divertenti trucchi in maschera

powered by social2s
Il  Grande Teatro
11 novembre 2008 -  5 aprile 2009
in scena al Teatro Nuovo 

11-12-13-14-15-16 novembre 2008
Teatro Stabile di Verona
Teatro Stabile del Veneto
ENRICO IV
di Luigi Pirandello
con Ugo Pagliai, Paola Gassman
regia di Paolo Valerio25-26-27-28-29-30 novembre 2008
Nuova Scena - Arena del Sole
Teatro Stabile di Bologna
Emilia Romagna Teatro Fondazione
PLATONOV
di Anton Cechov
con Alessandro Haber, Susanna Marcomeni
regia di Nanni Garella
16-17-18-19-20-21 dicembre 2008
Teatro Stabile del Veneto 
Teatro Biondo Stabile di Palermo
Teatro Stabile di Verona
Teatro Olimpico di Vicenza
PECCATO CHE SIA UNA SGUALDRINA
di John Ford
con Gaia Aprea, Max Malatesta, Alvia Reale, Stefano Scandaletti, Enzo Turrin e con Anita Bartolucci
regia di Luca De Fusco
13-14-15-16-17-18 gennaio 2009
Teatro Stabile dell’Umbria 
Teatro di Roma
MOBY DICK 
di Federico Bellini da Herman Melville
con Giorgio Albertazzi
regia di Antonio Latella
27-28-29-30-31 gennaio / 1 febbraio 2009
Noctivagus Produzioni
Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia
I DUE GEMELLI VENEZIANI
di Carlo Goldoni
con Massimo Dapporto
regia di Antonio Calenda
10-11-12-13-14-15 febbraio 2009
A. Artisti Associati
Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia
LA RIGENERAZIONE 
di Italo Svevo
con Gianrico Tedeschi
regia di Antonio Calenda
3-4-5-6-7-8 marzo 2009
Diana OR.I.S.
IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ 
di Eduardo De Filippo
con Carlo Giuffrè
regia di Carlo Giuffrè
31 marzo / 1-2-3-4-5 aprile 2009
Noctivagus Produzioni
IL CASO DI ALESSANDRO E MARIA 
curiosa replica di una storia che già ha avuto luogo

di Giorgio Gaber, Sandro Luporini
con Luca Barbareschi, Chiara Noschese
regia di Luca Barbareschi

 

powered by social2s
Rimane il fortunato slogan anche per la quinta edizione di "Verona in love", la manifestazione consacrata al mito di Giulietta e al tema dell’amore in tutte le sue sfaccettature.

Organizzata dal Consorzio di Promozione Turistica Verona TuttIntorno in collaborazione con Regione del Veneto, Comune di Verona e Provincia di Verona, questa manifestazione è la dimostrazione di quanto si possa valorizzare il mito Shakespeariano nello splendido e suggestivo scenario della nota città d’arte.

L'invito è a trascorrere un indimenticabile week-end d’amore a Verona ascoltando musica d’autore, assistendo a presentazioni di libri, rappresentazioni teatrali, assaporando pietanze afrodisiache o scoprendo gli scorci più intimi di Verona e provincia.

Eventi:

Grazie ad AGSM, durante tutto il mese di febbraio il centro storico di Verona sarà illuminato dalle “luminarie d’amore”": illuminazioni rosse a forma di cuore che creeranno una calda colorazione e una suggestiva atmosfera lungo il percorso che da piazza Bra porta alla Casa di Giulietta.

La centralissima piazza dei Signori ospiterà “Un cuore da scoprire - bancarelle disposte a forma di cuore che esporranno prodotti legati al tema dell’amore il tutto rallegrato dall’esibizione di gruppi musicali di vario genere in una rassegna musicale a tema.

Gli appassionati di auto e motori apprezzeranno l'iniziativa "Giulietta in love": mostra di Giuliette Alfa Romeo d'epoca dagli anni '50 agli anni '70, il

powered by social2s