Parco Zanella, via Ca' del Bosco, 1 SOAVE  (VR) il 15 e 16 settembre.

Sabato 16 Settembre

ore 21.30:   ALLIGATOR NAIL Cinque musicisti gia' da diversi anni appartenenti al panorama Blues del Nord Italia... accomunati dall'amore per questo affascinante genere, propongono un repertorio ricercato nel Blues delle radici a tratti velato da contaminazioni Soul, Cajun e Zydeco (stili nati dalla fusione tra Blues, musiche caraibiche e ritmi africani). Originali arrangiamenti dovuti al caratteristico suono di strumenti acustici, da idee a tratti ironiche, dalla presenza di bizzarri strumenti ritmici e divertenti festosi momenti corali... Un'atmosfera evocativa che coinvolge anche lo sguardo... e infatti usanza del gruppo inserire nello spettacolo un grande dipinto, un ritratto di un bluesman come scenografia al concerto, senza togliere la possibilita' di avere come sfondo proiezioni di grandi immagini o filmati a tema.
  Un po' come immaginarsi seduti su una panchina del Riverwalk, sulle rive del maestoso Mississippi, coccolati dalle affascinanti braccia della torrida e decadente New Orleans. Uno spettacolo dedicato all'essenzialita' dei suoni, rispettoso della tradizione, la cui missione e' di infondere il gran senso di umanita' proprio della musica afroamericana, la gioia... la speranza e il coraggio del cuore nero.

     
  • Giorgio Peggiani (VR): armonica 
  • Simone Boffa (AT): chitarra acustica 
  • Alessandro Tosi (VR): basso acustico 
  • Federica Zanotti (BS):
powered by social2s

Già  esauriti da tempo i biglietti per il 29 l’attore toscano replica la  sera successiva.

Vista  l’eccezionale richiesta, per lo spettacolo di Roberto Benigni "Tutto  Dante" è stata aggiunta una seconda data all’Arena di Verona. Oltre  al 29 settembre si replicherà anche sabato 30, dove declamerà  il XXXIIIa Canto del Paradiso.

Roberto Benigni è  reduce dai successi di Piazza Santa Croce a Firenze, dove per 13  sere, fra luglio e agosto, ha narrato e spiegato a un pubblico di  oltre 60.000 persone i dodici gironi dell’Inferno e il XXXIIIa  canto del Paradiso, e dall'entusiasmante perfomance di inizio  settembre tenuta a Pesaro, davanti ad una platea di oltre 27.000  persone.

Il progetto artistico dell’Arena, come quello di  Firenze, è realizzato e prodotto da Lucio Presta per la  società Arcobaleno tre. Lo spettacolo di Verona è  promosso da Eventi e Gianmarco Mazzi.

I  biglietti per lo spettacolo del 30 settembre sono già  disponibili in prevendita presso Box Office, sportelli Unicredit,  circuito Ticket One.

Per  informazioni:

Ufficio  stampa Eventi
Telefono: 045 803 9156
Sito: www.eventiverona.it





Data inizio: 08-09-2006
Data fine: 30-09-2006
powered by social2s

SOAVE 16 – 18 Settembre
Soave, nella terza domenica di settembre, si transforma in un vero paradiso di Bacco. Risale al 29 settembre 1929, quando per merito del Dott. Luigi Zannini, presidente della Cantina Sociale, si organizzò la Prima Fiera dell´Uva di Soave e prima del genere anche in Italia.Questa festa, "esaltazione dell´uva Garganega", è caratterizzata da varie e pregevoli iniziative folkloristiche e culturali. Tra i momenti più suggestivi: L´apertura della Fontana del vino da cui nasce l´ "eccellentissimo" vino di Soave. A conferire maggior fascino e magia è lo spettacolo pirotecnico finale che dona all´incantevole borgo medievale una veste ancor più fiabesco

Pro Loco: Tel/Fax: 045 7680648 - IAT/Ufficio Turistico Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. e fax  045 6190773




Data inizio: 30-08-2005
Data fine: 19-09-2005
Link: www.comunesoave.it
powered by social2s

Arena di Verona
sabato 16 settembre 2006 ore 21,00

Le date europee tour dei PEARL JAM, annunciate pochi giorni fa dalla band di Seattle, fanno parte dell'attesissimo tour mondiale 2006, che segue la pubblicazione del nuovo omonimo album. A distanza di sei anni dall'ultima visita, i PEARL JAM tornano in Europa, partendo il 23 agosto da Dublino e proseguendo fino all'ultima tappa ad Atene il 30 settembre.

I gruppi di supporto per il tour europeo verranno annunciati nelle prossime settimane.




Data inizio: 25-08-2006
Data fine: 16-09-2006
powered by social2s

Il  Grand  Tour 2006
Teatro Romano Verona
11 settembre 2006  alle ore 21,00

Nella splendida cornice del Teatro Romano a Verona, arriverà il nuovo spettacolo di Vinicio Capossela, il Grand Tour 2006, il nuovo viaggio musicale del cantautore di origine irpina che ha scelto per i suoi concerti estivi luoghi di preminente interesse artistico e storico. “Questa è l’estate del GRAND TOUR, - ha dichiarato Capossela - che assomiglia a quei tour che facevano i nobili e i letterati inglesi nel ‘700 quando andavano a visitare le rovine della Grecia e della Magna Grecia. Allora ho pensato che tra le rovine degli anfiteatri, nelle arene c’è ancora spazio per offrire qualche pezzo di cuore”.

Il GRAND TOUR 2006 prevede un nuovo spettacolo con una nuova struttura e una scaletta che potrà cambiare a seconda del luogo e della serata: “Il concerto estivo non sarà completamente incentrato sul disco,” - dichiara il cantautore – “ma avrà qualche deragliamento per allargare, spostare la Frontiera. Che ci sia spazio anche per gli ussari, le retrovie, le spezie e i fumi d’oriente e i contrabbassisti cowboy !”. A differenza di quanto avvenuto durante il tour invernale, quindi, lo spettacolo non sarà più suddiviso rigorosamente in due parti, una dedicata alle canzoni di “Ovunque proteggi” e l'altra al repertorio passato di Vinicio, ma

powered by social2s

Nata come guida, utile sia per i veronesi che per i turisti, Veronalive si è trasformata nel tempo, fino a diventare quasi una rivista d’attualità locale. Eppure rivista non è. E’ un periodico a volte deliziosamente svagato, a volte maliziosamente pungente. E’ soprattutto smodatamente curioso.

Va alla ricerca di mondi, piaceri, saperi. Ambirebbe a divenire un qualcosa di malleabile, duttile, fluido, prossimo a quell’idea che ha della scrittura il filosofo Jean Luc-Nancy: cioè un universo “che si ridisegna, si disfa, lascia gli ormeggi per andare a disegnare altre volute, altri profili, altre invenzioni”.

Certo, non ha la pretesa di imporre una linea di pensiero, ma quella di una curvatura, una giravolta, una divagazione in cui trascinare il lettore, questo sì.

Del resto, già le copertine, tutte realizzate da artisti noti anche a livello nazionale (Marco Ambrosi, per il numero in vendita in tutte le edicole e in selezionate librerie a 1,5 euro), immettono in una dimensione che sta tra il misterioso e il prezioso. Ma poi è l’infilata di interventi che contiene una sorta di sottile concetto di proliferazione, di moltiplicazione, di dispersione. In questo numero: un servizio sulla collezione d’arte contemporanea al Byblos Art Hotel, uno sguardo su Teca, il nuovo spazio multimediale di Verona, il punto sulla musica “underground e

powered by social2s