Comunicato stampa

Anche l’arte scende in campo, o meglio in giardino, per la riqualificazione del quartiere di Veronetta.
L’assessore al Decentramento e ai quartieri Ivan Zerbato e la presidente della prima Circoscrizione Maria Luisa Caregaro, presentano i “Laboratori artistici a Veronetta” che rientrano nell’ambito del progetto “Arte in giardino”.
«L’iniziativa, che ha lo scopo di diffondere la conoscenza di tecniche artigianali ed artistiche, prevede l’avvio di una serie di laboratori artistici aperti ai residenti del quartiere e a tutti i cittadini ed è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’Istituto “Nani” e della Cooperativa di transizione scuola-lavoro “Matite appuntite”. – spiega l’assessore- Questo progetto testimonia l’impegno che assessorato e prima Circoscrizione hanno assunto nei confronti della riqualificazione di Veronetta che si sta concretizzando grazie una serie di progetti che coinvolgono aspetti sia urbani che sociali del quartiere».
Costanza Soprani, preside Istituto Secondario Superiore di Istruzione Artistica “ Nani” sottolinea l’importanza del progetto che «vede una collaborazione tra scuola e territorio».
I laboratori a disposizione dei cittadini sono in tutto sei: incisione, stampa sui tessuti, tessitura, fumetto, restauro del mobile antico e tarsia lignea e saranno proposti, a partire dal mese di novembre, in due fasce orarie una pomeridiana e l’altra serale.
I temi affrontati in questi corsi riguardano arti e mestieri che hanno
powered by social2s
Dall’11 al 13 novembre, in favore del Liceo “Faik Konica” di Korça, in Albania

Una lotteria artistica di solidarietà in favore della sezione bilingue italo-albanese del Liceo “Faik Konica” di Korça, in Albania. L’iniziativa è promossa dal Comune di Verona, dal Liceo Scientifico “Galileo Galilei” e dall’Accademia d’arte e artigianato artistico.
Dall’11 al 13 novembre, al Palazzo della Gran Guardia, si terrà infatti un’esposizione delle opere prodotte dagli artisti dell’Accademia d’arte e artigianato artistico di Verona. Ad ogni lavoro sarà attribuito un numero. Alla fine dell’esposizione un’estrazione a sorte assegnerà ciascuna delle opere numerate ai possessori dei biglietti della lotteria con il numero corrispondente. I biglietti saranno venduti al prezzo di 2 euro nelle scuole medie e superiori di Verona e provincia. Il ricavato della lotteria servirà ad acquistare gli arredi e gli strumenti necessari ad attrezzare i laboratori di fisica, di chimica e la palestra del Liceo albanese.
L’iniziativa nasce da una lunga storia di gemellaggio e di amicizia tra il Liceo scientifico “Galilei” e la sezione bilingue italo-albanese del Liceo “Faik Konica” di Korça, una cittadina di 60 mila abitanti situata in una zona montuosa a sud-est dell’Albania, al confine tra Grecia e Repubblica di Macedonia. L’intesa tra i due Licei è culminata in due scambi che hanno permesso ai giovani
powered by social2s
Brescia, Museo di Santa Giulia, Pinacoteca Tosio Martinengo, Castello,
mercoledì  19 ottobre 2005, dalle ore 10,30 alle 18

Il 22 ottobre del 1888, Gauguin e Van Gogh iniziarono la loro breve e intensa convivenza artistica nella piccola casa di place Lamartine ad Arles, in Provenza. Il 22 ottobre 2005, i due artisti si ritrovano insieme a Brescia in quella che è la più ampia esposizione mai loro dedicata in Italia e seconda nel mondo solo a quella del 2001-2002 a Chicago e Amsterdam, e tuttavia con un concetto ispiratore assai diverso.

Addirittura 150 opere (100 dipinti e 50 opere su carta) e una sezione ampia di testimonianze - comprendente una celebre lettera autografa di Van Gogh, alcune sue fotografie originali, alcune stampe giapponesi provenienti dalla sua collezione personale, alcuni tra i libri originali della sua biblioteca, immagini che ritagliava dalle riviste e da cui si esercitava, oltre a un carnet di disegni tahitiani di Gauguin - raccontano sino al prossimo 19 marzo 2006,  l’intero percorso dei due maestri, dagli anni di apprendistato trascorsi rispettivamente a Parigi e in Olanda sino alle celeberrime opere di Tahiti e delle Marchesi e della Provenza e di Auvers.

La collaborazione dei maggiori musei del mondo, ed in particolare degli olandesi Van Gogh Museum e Kröller-Müller, hanno consentito di concentrare
powered by social2s
Savignano sul Rubicone
9, 10, 11 settembre 2005

La XIV edizione del Festival Foto Portfolio in Piazza radunerà professionisti e addetti ai lavori così come amanti della fotografia e semplici curiosi nell’accogliente cornice di Savignano sul Rubicone. Denis Curti, curatore dal 2001, si propone quest’anno di esplorare un argomento preciso e allo stesso tempo vastissimo quale Fotografia e progetto, una riflessione sulla progettualità che sta dietro un’immagine ma, soprattutto, dietro ad un percorso creativo.
Il progetto definisce la fotografia: ne costituisce il segno distintivo ed eleva la mera immagine a pensiero, a suggestione, a valore. L’autore connota l’esperienza della visione e crea così, attraverso la formalizzazione dell’idea, un fondamento progettuale che porterà solo successivamente all’azione di costruzione dell’immagine e alla sua rappresentazione.
Dunque questa pre-condizione progettuale diviene contributo determinante nella costruzione e nell’affermazione dell’opera stessa. Nel progettare una realtà in immagine, istituendo delle relazioni, si attiva un processo-percorso che, prima ancora di condurre alla produzione di un’opera, crea spazi di riflessione e comunicazione.
Sperimentazione ed esperienza personale si attivano per generare nell’atto creativo una risposta necessaria e funzionale: nel progettare il fotografo delimita il suo campo investigativo, si crea motivazioni, analisi, obiettivi e soluzioni ma anche fasi e criteri di intervento; solo a questo punto l’opera acquista un determinato valore ed il suo
powered by social2s
VERONA  
18 settembre

Il mito di Giulietta e Romeo ha portato fortuna e notorietà a Verona, legando per sempre la sua immagine all´amore ed ai suoi travagli. Sono circa 4.000 le lettere che innamorati da tutto il mondo ogni anno scrivono ad una immaginata "Giulietta", il cui indirizzo è semplicemente Verona - Italia. A prendersi cura di queste confidenze sentimentali in svariate lingue è il Club di Giulietta, che con discrezione e sensibilità risponde a tutte le lettere.
E per festeggiare il suo fortunato mito, Verona celebra ogni anno il compleanno della dolce Giulietta con una serie di iniziative organizzate dal Club di Giulietta. Il giorno clou dei festeggiamenti è la domenica 18 settembre, con la Festa Medievale del compleanno di Giulietta, che vedrà un gran numero di figuranti animare i luoghi del centro: le famiglie Montecchi e Capuleti, Romeo e Giulietta, dignitari, giullari, danzatrici, falconieri, artisti di strada, giocolieri, poeti e musici. Inoltre, nella bella scenografia di Piazza Erbe e dei Signori, cento pittori, al cavalletto, dipingeranno direttamente su tema d´amore, creando un´immagine di forte suggestione ed impatto.
Informazioni: tel. 045-533115




Data inizio: 18-09-2005
Data fine: 18-09-2005
Link: www.julietclub.it
powered by social2s
BADIA CALAVENA, LOC. SPREA
11 settembre

Gornata di festa e di cultura dedicata alle Erbe a cura dell’Erbecedario della Lessinia.
In mattinata Convegno di studio sui temi :
-    Dalla natura alla vita in Lessinia
-    Un nuovo umanesimo che avanza
Nel Pomeriggio S. Messa, a seguire camminata con esperti botanici con spiegazione erbe officinali. Dalla tarda mattinata saranno in funzione stands gastronomici con menù a base di “erbe”
Sprea è raggiungibile in auto attraverso la strada che percorre la Valle di Illasi. Provenendo dalla statale 11 Verona – Vicenza e dopo aver girato a Colognola ai Colli si attraversano i paesi di Illasi, Tregnago e Badia Calavena. Subito dopo il paese di Badia Calavena ( di fronte la locanda Cà del Diavolo ) si prende a destra una piccola stradina che sale per alcuni chilometri fino a raggiungere Sprea.
Informazioni: Associazione Erbecedario della Lessinia,  tel. 045 6510130,  e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“Erbecedario della Lessinia” è una Associazione nata sulle orme degli insegnamenti e del ricordo di Don Luigi Zocca, il noto  “ Prete da Sprea “. L’associazione unisce Aziende Agricole situate in alta Val d’Illasi che coltivano in modo assolutamente naturale  e lavorano erbe officinali.  
L’attività  procede grazie alla collaborazione degli abitanti del luogo, delle aziende agricole , nonché  delle Amministrazioni dei comuni
powered by social2s