Sarà inaugurata mercoledì 21 dicembre alle ore 18, presso lo Spazioarte Pisanello di Verona,  la mostra di Natale “Dal Caos alla Luce” di Gabriella Furlani che presenterà un ciclo di otto opere, di cui sette ispirate alla Creazione come poeticamente descritta nel primo capitolo della Genesi e l’ottava rappresentativa del compimento con la Resurrezione del Cristo.

L´inaugurazione della mostra avverrà alla presenza del Vescovo di Verona, Padre Flavio Roberto Carraro.

Ad integrazione della mostra verranno inoltre esposte alcune immagini dell’importante intervento per la riqualificazione della cappella contenente il fonte battesimale di Paolo VI nella Parrocchia di S. Antonino a Concesio, borgo natale del Papa, intervento realizzato dalla Furlani nel 2005 in quanto vincitrice del relativo concorso nazionale

La rassegna rimarrà aperta tutti i giorni, escluso il lunedì, fino all´8 gennaio, dalle 16 alle 19.30, presso lo Spazio Arte Pisanello in Stradone S. Fermo, ingresso dal giardino della Chiesa di San Fermo di Verona.

A cura dell’Ufficio Stampa della Fondazione G. Toniolo
Via Dogana 2/a 37121 Verona
Responsabile: Chiara Cappellina
tel. 045-8054430 int.8
fax 045-8054432
cell.347-3152529

INFORMAZIONI: tel. 045/7652306 Sig. Maurizio Angiari



Data inizio: 15-12-2005
Data fine: 21-12-2005
powered by social2s
Nell´ambito dell´iniziativa MUSEOPEN ideata e organizzata dal Museo di Storia Naturale del Comune di Verona, domenica 18 dicembre si inaugurerà un nuovo percorso  di visita guidata: verranno aperti al pubblico i depositi e i laboratori del museo allestita presso l´ex arsenale austriaco di Verona.

Il comunicato stampa:
Domenica 18 dicembre ci sarà un’occasione unica per visitare depositi e laboratori del Museo di Storia Naturale… all’Arsenale. I fondi documentali del Museo e i depositi che conservano la sua ricca produzione editoriale saranno l’oggetto di questa visita. Ma negli spazi dell’Arsenale di Verona, in una palazzina ex armeria, il Museo accoglie anche un laboratorio di dendrocronologia, la scienza che permette di datare campioni di legno, vecchi anche di migliaia di anni. I ricercatori del museo presenteranno quindi l’attività del dendrocronologo e illustreranno attrezzature e materiali di studio. Un viaggio tra storia e scienza, tra passato e futuro, alla ricerca del ruolo di un moderno museo di Storia Naturale.
Le visite inizieranno alle ore 14.30 con durata di circa 1 ora e replica alle ore 15.30 e 16.30. La visita è totalmente gratuita. Appuntamento presso la vasca dei pesci al centro dell’Arsenale.

Verona, 13 dicembre 2005


Orario del Museo:
da lunedì a sabato ore 9.00 – 19.00 continuato
domenica e festivi ore 14.00 – 19.00
venerdì
powered by social2s

L’Associazione Gruppo Cinofilo DLF Verona, che svolge attività di cultura cinofila ed educazione al corretto rapporto con il cane, sia attraverso corsi di addestramento, tenuti presso il Forte Chiedo dove si trova la sede operativa del gruppo, sia con l’organizzazione di iniziative culturali varie, in collaborazione e con gli Assessorati alla Cultura del Comune di Lavagno e alle Manifestazioni del Comune di Pesacantina

PROPONE:
“CONVIVERE CON IL CANE”

Questo progetto intende diffondere informazioni etologiche corrette che approfondiranno argomenti quali: le regole del branco, la comunicazione con il cane e tra i cani e l’aggressività. Approfondiremo l’argomento sull’aggressività ritenendolo molto importante per capire da dove nasce e perché, così da saper leggere in modo corretto gli eventi di cui spesso parlano i giornali.
Tutto questo con lo scopo di migliorare: il rapporto tra cane e proprietario, ma anche la convivenza sul territorio tra cani e cittadini.
Gli incontri verranno tenuti dal Presidente Cecilia Vettore e dal Vice Presidente Romano Sparapan dell’Associazione Gruppo Cinofilo DLF – Verona.

Le conferenze si terranno a San Pietro di Lavagno presso la Sala Consiliare del Comune di Lavagno, Via Piazza, 4
Giovedì 15 e Lunedì 19 dicembre p.v. alle ore 21.00

A Pescantina presso la Bocciofila via Presa
Lunedì 19 e Mercoledì 21 dicembre p.v. alle ore 21.00

Le
powered by social2s

Verona, Sala Polifunzionale della Gran Guardia, Piazza Bra 3-21 dicembre 2005.

L’ Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona, in collaborazione con il Centro Studi Gianni Rodari di Orvieto e con il patrocinio dell’Università di Verona, propone la Mostra “Gianni Rodari nel mondo”, che verrà allestita nella Sala Polifunzionale della Gran Guardia dal 3 al 21 dicembre 2005.

L’importante evento, a cura degli studiosi rodariani Mario Di Rienzo e Giorgio Diamanti, è dedicato al “favoloso Gianni” e alla fortuna della sua opera letteraria nel 25° anniversario della sua scomparsa.
L’opera rodariana è infatti da considerarsi ormai un “classico” non solo nella storia della letteratura per l’infanzia, ma anche nella cultura letteraria e pedagogica del nostro Novecento. Proporre i testi più significativi di Rodari costituisce ancora un’occasione di ulteriore riflessione sulla figura di un intellettuale contemporaneo che con grande discrezione ha saputo far sorridere e riflettere diverse generazioni di bambini.
Opere come Filastrocche in cielo e in terra e Favole al telefono sono “entrate a pieno titolo nella scuola e nelle case dei bambini di tutto il mondo e hanno mostrato che la straordinaria capacità di invenzione dello scrittore poteva coniugarsi con l’osservazione della realtà contemporanea senza scadere mai nel moralismo e in una soffocante didattica, … conservando immutate le doti originali di eleganza, di ironia, di freschezza”.

powered by social2s
In collaborazione con Università Popolare di Istruzione e Formazione SEZIONE DI PESCHIERA DEL GARDA REPLICA DELLA CONFERENZA " Il Codice Da Vinci" tra storia dell´arte ed esoterismo contemporaneo.

dott.ssa Eva Di Lorenzo dott. Walter Montresor
LUNEDI´ 12 DICEMBRE ORE 20.30
Sala Paolo VI - via Fontana - Parrocchia di San Martino
Centro Storico PESCHIERA DEL GARDA
ingresso libero


Data inizio: 03-12-2005
Data fine: 12-12-2005
Allegato: 37_uomovitruviano.jpeg
powered by social2s
La nuova manifestazione in programma dal 3 al 4 dicembre a Veronafiere

L’Ente veronese lancia la prima edizione della rassegna, unica nel suo genere sul territorio nazionale. Un centinaio gli espositori, su una superficie di 16mila metri quadrati, in rappresentanza delle principali aziende ed associazioni di appassionati. Le prove dinamiche di modelli tele e radio comandati all’interno dei padiglioni 6 e 8. Spettacolo assicurato per bambini e famiglie

Veronafiere si trasforma in una grande collezione del modellismo. La più grande d’Italia. Grazie ad una nuova manifestazione unica nel suo genere. Sabato 3 e domenica 4 dicembre si svolge nel quartiere fieristico veronese la prima edizione di Model Expo Italy, Fiera internazionale del modellismo statico e dinamico (www.modelexpoitaly.it), a cui partecipano un centinaio tra espositori provenienti da tutte le regioni italiane, club e associazioni di appassionati.
La rassegna, che si presenta attraverso la formula di «esposizione mercato», già collaudata e di successo in analoghe esperienze europee (in primis in Germania), raccoglie su una superficie di 16mila metri quadrati il meglio dell’offerta oggi disponibile a livello mondiale per il comparto, sia in termini di movimento che di staticità: dall’aeromodellismo all’automodellismo, passando per le piccole navi e le ferrovie. Tutte le branche sono presenti in Fiera, con tanto di spettacoli in grado di coinvolgere grandi e
powered by social2s