Aldo-Cazzullo

Venerdì 14 febbraio, ore 18, al Teatro Nuovo di Verona (ingresso libero), si presenta il libro di Aldo Cazzullo "Basta piangere! Storie di un'Italia che non si lamentava". Un long-seller editoriale da oltre centomila copie, che racconta ai ragazzi di oggi l'Italia più semplice e povera in cui è cresciuta la generazione di Cazzullo - e di Favino -, quando però il futuro non era un problema ma un'opportunità. Pierfrancesco Favino, in scena la sera stessa al Nuovo con il suo spettacolo "Servo per due", leggerà cinque brani del libro, rievocando con la sua voce l'Italia di Silvan e di Sandokan, dei gettoni del telefono e dei volanti rivestiti di pelo, dei giochi di strada e della tv in bianco e nero, e raccontando i cambiamenti del Paese e le sue grandi opportunità per il futuro


Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Per informazioni: Teatro Stabile di Verona – Teatro Nuovo tel. 045 8006100

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.teatrostabileverona.it    



powered by social2s
caroli
Mercoledì 12 Febbraio 2014 ore 17.30   Teatro Nuovo 
Flavio Caroli: "Voyeur. I segreti di uno sguardo"
letture di Paolo Valerio 
Presentazione del libro  
Ingresso libero

 

Con Voyeur ritroviamo Flavio Caroli, lo storico dell’arte ben noto al grande pubblico, e grande divulgatore, alle prese per la terza e ultima volta (dice lui…) con un romanzo. Nel breve ma intenso volume è come se ci fosse il tentativo da parte dello stesso autore di riuscire a comprendere nel profondo il potere di seduzione delle immagini (seduzione che è tale anche quando diventa orrore) sul cervello umano.

Voyeur è dunque la storia di un fotografo che, nel corso di una vita, perfeziona lo sguardo come “strumento filosofico” per la comprensione del mondo. “L‘eros e la bellezza, o viceversa l’orrore delle guerre dell’ultimo mezzo secolo – vissute in prima persona -, sembrano raccogliere il loro senso nella vita sempre più essenziale delle forme in cui si manifestano le cose. Ma l’ultima verità, sul limite estremo dell’esistenza, porta bellezze e consapevolezze che lo sguardo non aveva saputo cogliere, interpretare, e forse neppure godere…”

per maggiori informazioni cliccare qui

powered by social2s
Mario-monicelli

Giovedi 23 gennaio  2014 ore 18,00  Libreria Felatrinelli

presentazione del volume
Conducono la conversazione Marco Ongaro insieme all'avvocato Guariente Guarienti

La Commedia all'italiana nasce dalle avventure che, come sceneggiatore e regista, Mario Monicelli ha saputo narrare a più generazioni grazie alla straordinaria longevità sua e delle sue opere. Da "I soliti ignoti" a "La Grande Guerra", da "L'armata Brancaleone" ad "Amici miei", la Commedia all'italiana ha insegnato al Paese a crescere con i propri difetti. Sarcasmo e tenerezza, simpatia per i personaggi e riluttante affetto per il popolo preso in esame sono gli ingredienti con cui Monicelli rende onore a un genere di cui ha contribuito a fare la grandezza, con semplicità e pochi fronzoli, ma con efficacia esemplare.

 

Libreria Felatrinelli
Via Quattro spade 2
Tel. 045 80.90.81

Ingresso libero

 

powered by social2s
molina

sabato 1 febbraio nella Sala ATER di San Zeno (Piazza Pozza)

Lo stato delle acque in provincia di Verona è il tema di un convegno che si terrà la mattina di sabato 1 febbraio nella Sala ATER di San Zeno (Piazza Pozza) organizzato dalle associazioni  Il Carpino, Terra Viva, Legambiente di cui dà notizia il sito ambientalista VeronaGreen.

Interverranno Lorenzo Albi (presidente di Legambiente Verona), Mirco Meneghel (geografo e geologo dell’università di Padova), Mario Dal Grande (Acque Veronesi), Massimo Valsecchi (Direttore del Dipartimento di Prevenzione ULSS 20), un rappresentante dell’ARPAV e uno della Procura della Repubblica di Verona.Sono previsti anche gli interventi programmati dell’ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente), sindaci e associazioni a cui farà seguito un dibattito con spazio alle domande dal pubblico.

«Acqua pulita e biodiversità sono e devono restare beni comuni – scrive VeronaGreen –. Senza la tutela della biodiversità i costi della purificazione con i mezzi bio-tecnologici (depuratori, ecc.) diventeranno sempre più insostenibili per la comunità umana e anche per l’agricoltura, che hanno bisogno di acqua pulita. È sempre più forte la necessità di riunire tutti gli elementi conoscitivi in una unica banca dati con informazioni chiare e leggibili, a cui possano accedere tutti: tecnici, ricercatori, medici, ispettori e privati cittadini»

 

Questo il programma completo dell'evento:
Ore 9 – 9,15 - Rassegna dei

powered by social2s
Anna_Bravo

venerdì 24 gennaio 2014 Auditorium della  Gran Guardia

 ore  17.30 Proiezione del video
"Danimarca: vivere con il nemico".
Resistenza nonviolenta in Danimarca sotto l’occupazione tedesca.
(Steve York, A Force More Powerful: Una forza più potente, 2000)

 

ore 18.00 Conversazione con Anna Bravo
e presentazione del suo ultimo libro "La conta dei salvati. Dalla Grande Guerra al Tibet: storie di sangue risparmiato" (Laterza, 2013)
Intervista l'autrice Mao Valpiana
 
 

 

 

Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea
Via Cantarane 26  37129 Verona  Tel e fax 045.8006427

per maggiori informazioni cliccare qui

 

 

powered by social2s
Romano_Benet
 

Da sabato 18 a lunedì 20 gennaio nel Palazzo della Gran Guardia si tiene la terza edizione di Montagne in città. Una tre giorni di dibattiti, incontri, filmati che si conclude con l'incontro con grandi esponenti del mondo alpinistico: quest'anno l'appuntamento è con Nives Meroi e Romano Benet.

Programma

Sabato 18 gennaio 2014 - Gran Guardia    ore 9.00 - Auditorium
    L’attività fisico-escursionistica nella terza età
    A cura della Commissione medica interregionale VFG del CAI
    
    ore 16.00 - Sala Buvette
    Giancarlo Biasin 50 anni dopo, ricordo di un alpinista
    
    ore 17.30 - Sala Buvette
    Le montagne sacre della Cina: la principessa delle nuvole azzurre
    a cura di Marco Perusi Savorelli
    
    ore 20.30 - Auditorium
    La montagna condivisa
    10 anni di emozioni verticali con le guide X Mountain


Domenica 19 gennaio 2014  - Gran Guardia    ore 17.00 - Auditorium
    I Cori veronesi incontrano la città terza edizione
    con la partecipazione di Coro Scaligero dell’Alpe, Coro Stella Alpina, Coro Voci del Baldo 

Lunedì 20 gennaio 2014 - Gran Guardia    ore 20.30 - Auditorium
    Consegna Premio Biasin 2013     ore 21.00 - Auditorium
    "Io sono le montagne che non ho scalato"
    incontro con Nives Meroi e Romano Benet

 

Nella foto Romano Benet

powered by social2s