Palazzo_Da_Lisca
24 gennaio 2015, ore 10.00, Palazzo Da Lisca Cavalli, via Interrato dell'Acqua Morta 54, Verona
workshop a cura dell'Associazione EWWA - European Women Writing Association in collaborazione con il Circolo dei lettori di Verona.
 
Con il patrocinio del Comune e della Provincia di Verona e in collaborazione con Il Circolo dei lettori, per la prima volta nella nostra città l'Associazione EWWA, European Women Writing Association: sceneggiatrici, editors, giornaliste, traduttrici, interpreti, blogger, scrittrici, ricercatrici, esperte di comunicazione con obiettivo primario la solidarietà professionale e creativa tra coloro che sono impegnate in questo settore in Europa.

Le professioniste di EWWA proporranno al mattino, a partire dalle ore 10, un workshop sugli aspetti legali e fiscali relativi ai rapporti con gli editori e all'autopubblicazione, a cui è possibile partecipare gratuitamente per le socie, e pagando 15 euro per i non associati.

Nel pomeriggio alle ore 16, un appuntamento aperto a tutti: "Editoria digitale e self publishing" con le autrici Valeria Luzi, scrittrice Newton Compton, Paola Grimaldi, autrice di YouFeel di Rizzoli, Viviana Giorgi di Emmabooks, S. M. May, autrice e blogger, e Barbara Cinelli, editore di Triskell Edizioni.
Modera Alessandra Bazardi, vicepresidente di Ewwa, che presenterà anche l'antologia digitale delle socie "E dopo Carosello tutte a nanna. Storie di donne e mamma RAI."
 
Fondata da
powered by social2s
malgamalera

Sabato 17 e domenica 18 gennaio nel Palazzo della Gran Guardia si tiene la quarta edizione di Montagne in città, che ha per filo conduttore il tema Alpinismo e solidarietà. Due giornate di appuntamenti: il sabato dedicato al convegno di apertura, sui temi del soccorso in montagna; domenica, pomeriggio con i cori più amati di Verona e serata dedicata alla consegna dell'ormai cinquantennale Premio Bisin,  dedicato a un alpinista o una associazione veronese che si è messa in luce nell'anno precedente. Alle ore 21, gran finale nel tradizionale incontro con un big dell'alpinismo: quest'anno l'appuntamento è con Adam Ondra, classe 1993, giovanissimo arrampicatore ceco, campione del mondo "difficoltà", già vincitore per quattro volte del Salewa Rock Award, l'«Oscar dell'arrampicata», nelle edizioni 2008, 2010, 2011 e 2013

.Programma

Sabato 17 gennaio 2015 - Gran Guardia
  • ore 10.30 - Sala Convegni
    Groenlandia 35 anni dopo
    Incontro con Roberto Peroni
     
  • ore 16.30 - Sala Convegni
    . . . noi, oltre all'anima, continueremo a metterci anche il corpo
    I 60 anni del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e SpeleologicoIntervengono: Pierluigi Baldracco - Presidente Nazionale CNSAS
    Oskar Piazza - Istruttore Nazionale Tecnici CNSAS
    Roberto Morandi - Capostazione CNSAS Verona 
     
  • ore 20.30 - Auditorium
    Incubo Bianco
    Spettacolo teatrale tratto dal libro "Mi sono perso nel mio bosco" di Angel de Larezila
    a cura del gruppo teatrale New Eos
    con Mara Da Roit  (voce narrante femminile), Patrizio Zindaco (voce
powered by social2s
Maschere_Del_Miglio
9 gennaio 2015, ore 18.30, Oratorio dei Disciplinati, ex chiesa di Santa Maria della Giustizia, in piazza San Zeno
Presentazione del libro Nobili, benefattori e artigiani di Enrico Marchi. Il Carnevale di Verona è uno dei più antichi, se non il più antico d'Italia. Tutti, bambini e adulti, hanno assistito alla sfilata che anima la città almeno una volta ed è impossibile non farsi contagiare dal clima festoso che anima la città durante il Carnevale. Ma chi sono le persone che indossano abiti buffi, pizzi e merletti, vestiti d'altre epoche, e perché?
Per la prima volta, un libro raccoglie le identità delle maschere del Carnevale veronese, con dettagli, storia, spiegazioni e aneddoti. Si tratta di "Nobili, benefattori e artigiani – Vita, morte e miracoli del carnevale veronese" di Enrico Marchi,edito da Delmiglio nella collana Urbs Picta dedicata alla veronesità
«L'origine del Carnevale veronese – spiega Enrico Marchi, già autore de "Il Sire" – è da sempre tema di dibattito: storia, tradizione, folklore, fantasia, si incontrano e si mescolano rendendo di difficile determinazione una data e un avvenimento scatenante. Due sono le voci più autorevoli che si sono espresse in merito: Girolamo Dalla Corte e Giovan Battista Da Persico, che fu Podestà di Verona dopo il Congresso di Vienna e autore nel 1820/21 della
powered by social2s
Faust_Sokurov_r
dal 13 al 29 gennaio 2015 Sedi Varie Segue l'elenco degli incontri del Cineclub in programma nel mese di gennaio 2015.  Per ulteriori informazioni si possono contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.(347 827 2632) e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. (348 229 6619)
 
 
Martedì 13 ore 20.30 CTG Cento anni dopo: Il terremoto della Marsica
del 1915 fu un drammatico evento sismico avvenuto il 13 gennaio 1915,
che colpì l'intera area della Marsica in Abruzzo e parte del Lazio
meridionale. 30.000. Il problema dei terremoti in Italia
 
Mercoledì 14 ore 16 Scuola Cangrande S.G.L "Julia" ( di Fred
Zinnemann USA 1977 118')
 
Mercoledì 14 ore 21 Carro Armato "Chacun son cinéma" (Francia, 2012,
120') AA.VV.
 
Giovedì 15 ore 20.30 Ostreghetteria Sottoriva 23 Serata
degustazione, musica, poesia. Inaugurazione 2015 Per gli amici del
Cineclub cena e degustazione 20 euro
 
Martedì 20 ore 20.30 CTG Primo raid dei dirigibili Zeppelin tedeschi
sull'Inghilterra, bombardata la cittadina di Great Yarmouth e alcuni
villaggi vicini, oltre 20 le vittime. Zeppelin il sogno di volare
 
Mercoledì 21 ore 16 Scuola Cangrande S.G.L "Gardens Of Stone"
(Giardini di pietra) di Francis Ford Coppola USA 1987 112'
Mercoledì 21 ore 21 Carro Armato " Sinestesia" (Svizzera, 2010, 91')
di Erik Bernasconi
 
Giovedì 22 ore 20.30 Ostreghetteria Sottoriva 23
powered by social2s
berto-barbarani
 
 

 
 

Mercoledì 28 gennaio alle ore 17:30 presso la Biblioteca Civica di Verona in Via Cappello sarà organizzato un evento per commemorare il 70°anniversario della morte del celebre poeta veronese Berto Barbarani.Verrà proiettato integralmente il documentario “Il Poeta di Verona: la vita di Berto Barbarani” che la Regione Veneto ha voluto distribuire in tutte le mediateche regionali.In sala Farinati sarà presente la regista Anna Lerario, autrice anche del documentario su Cangrande presentato alla 70°mostra del cinema di Venezia.L’ingresso è libero e gratuito e la proiezione dura 30 minuti circa.Il documentario, coprodotto dalla Provincia di Verona, ha già accompagnato con successo la mostra su Angelo Dall’Oca Bianca organizzata dal Comune presso la Casa di Giulietta. Si tratta della biografia in video del poeta dialettale tanto amato dai veronesi

.Attraverso documenti d’epoca, scene di fiction con attori in costume (il protagonista è Antonio Casella, attore sosia perfetto del poeta), i quadri di Angelo Dall’Oca Bianca e le più belle poesie di Barbarani, il documentario racconta la baldanzosa giovinezza del poeta, le sue riflessioni sulla guerra, l’empatia con la natura, l’amore per la sua città, il difficile rapporto col successo e la tristezza della vecchiaia …La fiction è stata girata in alta definizione nei luoghi in cui il poeta ha vissuto, amato,

powered by social2s
Mauro-Corona

 

Sabato 20 dicembre 2014  ore 17.00  al Teatro Nuovo  lo scrittore ed alpinista  Mauro Corona presenterà il nuovo libro
Reading a cura di Paolo Valerio
Ingresso libero
Al termine della presentazione l’autore è a disposizione per firmare le copie


"Quando s’avvicina il Natale, precisamente verso il primo dicembre, ci disponiamo tutti alla bontà. O meglio, a essere più buoni, perché buoni siamo convinti di esserlo già". Questo è l’incipit di questa fiaba, una fiaba che racchiude però una profonda riflessione sull’etica e sui costumi dei nostri tempi.

Il racconto inizia proprio il giorno di Natale: in un paesino di montagna, mentre tutti provano a mettere da parte i rancori, cercando di essere più buoni almeno per le feste, le statuine di Gesù Bambino scompaiono misteriosamente da tutti i presepi. Quando si sparge la voce che lo strano furto non è avvenuto addirittura in tutto il mondo, la rabbia cede il posto al panico. Cosa può nascondersi dietro a un evento così assurdo e angosciante? Tutti si lanciano in teorie e ipotesi, ma la ricerca sembra essere destinata a non avere fine. Eppure basterebbe fermarsi a riflettere per un momento per rendersi conto che quel mistero ci coinvolge tutti.

Si inaugura con questo incontro, una nuova collaborazione tra il Teatro Stabile di Verona e la

powered by social2s