Poetry-Slam2

Mercoledì 16 maggio 2012 alle ore 21, nella Buvette del Palazzo della Gran Guardia in Piazza Brà a Verona, nell'ambito di Maggioscuola 2012, si tiene il gran finale del "POETRY SLAM", un'iniziativa nuova e coinvolgente, rivolta agli studenti delle scuole cittadine secondarie, che potranno declamare pubblicamente i propri versi e competere tra loro in un contesto appositamente creato.

"POETRY SLAM" è infatti un'inedita sperimentazione del rapporto tra poeta e pubblico che dovrà farsi critica viva e dinamica.

A cura dell'ACCADEMIA MONDIALE DELLA POESIA e in collaborazione con Ufficio Interventi Educativi UST Verona, con la partecipazione di Lello Voce, il Music Fans Club il patrocinio e contributo del Comune di Verona.

Lo "SLAM POETRY"è un modo nuovo e assolutamente coinvolgente di proporre la poesia ai giovani, una maniera inedita e rivoluzionaria di ristrutturare i rapporti tra il poeta e il "pubblico della poesia". È sport e insieme arte della performance, è poesia sonora, vocale, è un invito pressante al pubblico a farsi esso stesso critica viva e dinamica, a giudicare, a scegliere.

Afferma inoltre, che la voce del poeta e l'ascolto del suo pubblico fondano una comunità, o meglio una "TAZ" (Temporary Autonome Zone), come direbbe Hakim Bey, in cui la parola, il pensiero, la critica, il dialogo, la polemica e insieme la

powered by social2s
oniricalab4

In piena attività il workshop con gli Umschichten si prepara per l'opening di OniricaLab Venerdì 30 dalle 21 a Interzona.

I partecipanti del workshop di architettura "Material Girl" scandagliano il quartiere di Borgo Roma di Verona per chiedere in prestito agli esercenti i materiali per costruire installazioni fluide a km1

Il workshop promosso in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Verona è il terzo appuntamento di OniricaLab, evento-laboratorio dedicato al mondo dei Makers, organizzato a Verona dalle Associazioni Fuoriscala, Interzona, OndeQuadre e Reverse.

Sotto la guida degli architetti tedeschi Umschichten, i 13 partecipanti (tra i quali cinque under 30 residenti nel Comune di Verona che hanno usufruito di posti riservati dall'Assessorato alle Politiche Giovanili), sono entrati in contatto con i negozi e le attività del quartiere cercando materiali di scarto con cui progettare e costruire delle installazioni presso la sede dell'Associazione Interzona, in Via Scuderlando 4 a Verona. Secondo il pensiero degli Umschichten il costruire deve essere concepito come un processo fluido, una tappa, un risultato parziale e momentaneo. Il coinvolgimento del quartiere rende tale processo sociale e partecipativo.

Venerdì 30 marzo presso la sede dell'Associazione Interzona si svolgerà una serata di presentazione dei lavori del workshop, ricca di concerti, dj-set e interattività operosa.

Dalle ore 21 si susseguiranno

powered by social2s
3_Salvator_Rosa_-_La_Poesia

Si terrà  sabato 17 marzo a Palazzo della Ragione, in occasione dell'undicesimo anniversario della nascita dell'Accademia mondiale della Poesia, la celebrazione della Giornata mondiale della poesia e l'assegnazione del "Premio Catullo". L'evento raccoglie ospiti da tutto il mondo". La giornata avrà inizio alle ore 10 con l'inaugurazione ufficiale; seguiranno "La primavera dei poeti - omaggio a Giorgio Caproni" e la consegna dei diplomi d'onore ai rappresentanti dei poeti scomparsi. Si terranno nel pomeriggio l'omaggio a Eugenio Montale, "Il Renga – Poesie a catena" e alle ore 18.30 uno spettacolo di poesia e musica. Durante la giornata sarà assegnato il "Premio Catullo" che quest'anno andrà a Lorenzo Gobbi, traduttore d'opere poetiche straniere; alla casa editrice Mesogea; a Claudio Pozzani, direttore artistico del festival internazionale della poesia di Genova; alle edizioni Folio, per aver fatto da tramite di conoscenza della poesia italiana all'estero.

21 marzo 2012 - La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace.
L’UNESCO negli anni ha voluto dedicare la giornata

powered by social2s
gruppo_di_persone

lunedì 26 marzo ore 18,30-20,00
I social network

Intratterrano gli ospiti Antonio Rizzinelli e Cristina Marchi docenti ed esperti di Comunicazione e Marketing.

Gli Aperitivi Informali Informatici di MyPolis sono momenti conviviali, aperti a tutti, per scambiare opinioni e confrontarsi sui temi delle serate. Per meglio capirne lo spirito ci piace ricordare le parole di un professore di storia americano che disse “Le persone non sono tanto interessate a imparare i fatti e gli avventimenti della storia quanto a sperimentare come ci si sentiva vivendo in un particolare periodo storico.” Quello che noi proponiamo nei corsi relativamente alla comunicazione, alle nuove tecnologie, ai social network oltre l'apprendimento è proprio la sperimentazione e la pratica partendo da necessita o bisogni che possiamo avere oggi nel relazionarci con gli altri o con il mondo.

Gli incontri, che si tengono presso la Libreria Gheduzzi (Corso Sant'Anastasia 7, Verona) sono pertanto iniziative di carattere sociale e culturale, che offrono l'opportunità di affrontare tematiche di attualità in modo piacevole e dinamico. L'associazione MyPolis ha nella rete e nell'informatica libera alcuni dei suoi punti di forza per creare aggregazione e confronto.

 programma marzo 2012

 

lunedì 12  marzo ore 18,30-20,00
Comunicazione al tempo del web

lunedì 19  marzo ore 18,30-20,00
Il Computer Libero - Software Libero

lunedì 26 marzo ore

powered by social2s
adriano_olivetti

Da mercoledì 14 marzo alle 18 inizia alla Fondazione Centro Studi Campostrini il ciclo d'incontri con gli autori che hanno approfondito il tema della formazione. Inaugura Emilio Renzi con Galileo Dallolio sul pensiero di Adriano Olivetti

Il ciclo "Incontri con gli autori" è dedicato quest'anno al tema della formazione, dal contesto aziendale a quello scolastico, per concludere con una riflessione filosofica che offra spunti per sistemi educativi futuri. Inaugura la serie di appuntamenti Emilio Renzi, già responsabile delle attività culturali dell'Olivetti, mercoledì 14 marzo alle 18 con la presentazione del suo libro Comunità concreta. Le opere e il pensiero di Adriano Olivetti, insieme a Galileo Dallolio, uno tra i principali esperti di formazione aziendale del nostro Paese.

In Italia e non solo, una delle figure che si è opposta al destino alienante della mercificazione del lavoro e dei processi di finanziarizzazione, in cui il profitto è sganciato da qualunque attività produttiva, è quella di Adriano Olivetti, capace di realizzare un progetto d'impresa con al centro il valore formativo dell'attività lavorativa. Il libro di Emilio Renzi, filosofo allievo del grande Enzo Paci, descrive il retroterra culturale a fondamento del progetto olivettiano, approfondendo aspetti della personalità dell'industriale finora trascurati dalla critica. Un modo per riflettere insieme sul quanto mai attuale rapporto tra cultura, formazione

powered by social2s
tempo_a_chiocciola

La quarta edizione del festival di scienze e arti a Verona dal 15 al 18 marzo 2012.

"Cos'è dunque il tempo? Se nessuno me lo chiede, lo so; se voglio spiegarlo a chi me lo chiede non lo so più". È da questo celebre quesito di Sant'Agostino che prende spunto la quarta edizione del festival di scienze e arti "Infinitamente". La manifestazione culturale, tra le più seguite a livello nazionale, è promossa da Università di Verona, assessorato alla Cultura del Comune e Consorzio Verona Tuttintorno e organizzata con Fondazione Cariverona, Fondazione Cattolica Assicurazioni ed Esu di Verona, l'azienda regionale per il diritto allo studio universitario vicina all'ateneo con molteplici iniziative per inserire ed accompagnare gli studenti in un percorso formativo di alto livello culturale e di respiro internazionale. Il filo conduttore dell'edizione di quest'anno saranno tre parole chiave che aprono scenari suggestivi e suscitano domande di grande fascino: spazio, tempo e infinito.

"Infinitamente", in programma a Verona dal 15 al 18 marzo, presenta anche quest'anno un ricco programma realizzato con il contributo di numerosi docenti dell'ateneo con il coordinamento dell'Ufficio comunicazione integrata dell'Università.

Anche per l'edizione 2012 il festival è stato inserito dalla Dana Foundation nella prestigiosa cornice internazionale della Brain Awareness Week, settimana dedicata in tutto il mondo ad eventi destinati

powered by social2s