futuro_presente

 Rovereto, 18-19-20 novembre 2011 "Futuro Presente" Laboratorio permanente sui linguaggi contemporanei. La creatività possibile.

Il cinema

Dopo l'edizione primaverile dedicata ai linguaggi televisivi, nel suo focus autunnale Futuro Presente torna a esplorare i territori della creatività, spostando in questo caso l'attenzione sull'ambito cinematografico. Quali forze concorrono a dare forma alle più enigmatiche e seducenti costruzioni narrative, quelle per immagini? Quali energie guidano i processi creativi della gente di cinema? Attraverso un fitto programma di incontri con registi, produttori, sceneggiatori, attori e compositori, si indagheranno le diverse forme della creatività che concorrono alla definizione dei modelli espressivi della macchina cinematografica. Per gettare luce sulla complessità del lavoro che sta dietro la costruzione dei racconti per immagini si è scelto di coinvolgere alcuni dei protagonisti del cinema italiano contemporaneo. La parola, in altri termini, andrà a chi il cinema lo fa per davvero. E siccome la magia del cinema non sta solo nelle parole, ma è in buona parte il frutto delle alchimie che si consumano sullo schermo, non mancheranno proiezioni e momenti di carattere spettacolare.

venerdì 18 novembre

Auditorium Fausto Melotti, ore 16

La mal'ombra di Andrea Segre Ita 2007, 70'

A San Pietro di Rosà, provincia di Vicenza, la costruzione di una delle più grandi zincherie d'Italia in un'area sottoposta a tutela

powered by social2s
librarverona

Sabato 22 e domenica 23 ottobre a Verona una manifestazione dedicata a grandi e piccoli lettori: “Librar Verona” si colora di cultura con un'iniziativa dedicata ai lettori di ogni luogo e di ogni fascia d'età, dal titolo "Librar Verona". L'intera iniziativa è promossa dall'Assessorato alla Cultura della Provincia di Verona ed è realizzato nell'ambito del progetto "Ottobre, piovono libri: i luoghi della letteratura" promosso dal Centro per il Libro in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l'Unione delle Province d'Italia e l'Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Durante le due giornate di Librar Verona le piazze centrali della città saranno animate da iniziative diverse, molteplici e tematiche che avranno come protagonisti assoluti Dante, il sommo Poeta, Berto Barbarani, "el poeta del Verona" e il celebre Shakespeare.

 

powered by social2s
museo_archeolgico

Sabato 24 e domenica 25 settembre il Comune di Verona aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal Consiglio d'Europa con l'obiettivo di favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei. Per l'occasione, la città di Verona propone un programma che coinvolgerà i musei e altri siti di interesse artistico e culturale. "La città di Verona parteciperà a questo programma con numerosi musei; sarà addirittura possibile visitare gratuitamente una mostra appena inaugurata come quella ospitata da Palazzo Forti, al suo via proprio sabato 24 settembre".

Il programma prevede nel dettaglio:

SABATO 24 SETTEMBRE 2011 Museo Lapidario Maffeiano: ingresso gratuito e prolungato dalle 8.30 alle 19.30 (fine ingressi ore 19.10); Museo di Castelvecchio, Sala Boggian: ore 10 "International Award Architecture in Stone XII Edition" Cerimonia di premiazione con interventi degli architetti premiati, presentazione dei progetti e del volume a loro dedicato Ingresso libero; prenotazione non necessaria; Museo Canonicale: ore 11 "Restauri e nuove acquisizioni". Visita guidata e ingresso gratuiti; Museo Civico di Storia Naturale: ingresso gratuito dalle 14 alle 18; alle 14.30 e alle 16 "Le collezioni di zoologia del Museo: archivio della biodiversità" visita guidata ai depositi delle collezioni di zoologia, attività gratuita. Prenotazione obbligatoria Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri: ore 17 Hernri Cartier-Bresson "Photographe" -Visita

powered by social2s
arcobalenobici

...in bicicletta.

Il 6 agosto 2011 - Tappa a Legnago. Raccordando tradizioni di poesia itinerante e orale sulle due ruote nella complessità dello sviluppo sostenibile, è il quarto giro ciclo-poetico stagionale dal 2008. Se nell'ultima edizione è stato il fiume Po a contraddistinguere il percorso, quest'anno si avrà un tragitto ispirato ad un corso storico-culturale, quello della romanità e l'insieme dei suoi popoli, tracciando un itinerario "InVerso", che riconduca al mito. Il riferimento resta sempre lo storico format siciliano del 2008, primo festival itinerante di bicicletta, poesia, tradizioni locali e arti, caratterizzato da incontri con poeti, artisti, sportivi e performance per ogni tappa del viaggio.

L'evento, a cura di Enrico Pietrangeli, Gloria Scarperia e Andrea Bisighin, si svolgerà dal 30 luglio al 12 agosto attraversando Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, con un prologo congiunto in Sicilia e Lazio nonché relativo epilogo. Si tratta di un progetto con il patrocinio della Federazione Ciclistica Italiana, l'Università La Sapienza di Roma e l'Università degli Studi di Pavia, il Comune di Ravenna, la Provincia e il Comune di Ferrara nonché inserito nell'ambito della Festa del Ticino 2011 col Comune di Pavia, Assessorato al turismo, cultura, marketing territoriale e promozione della città. Ha altresì il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona e Literary.it – Sistema Letterario

powered by social2s
gioia_di_giocasata4

11 agosto 2011 - Teatro Laboratorio all'Arsenale. Aperitivo poetico-musicale: "Gioia di Giocasta" di e con Chiara Poltronieri (voce narrante), Claudia Bidoli (canto), Elena Terragnoli (flauto). Inserti multimediali Stefania Tramarin. Reading poetico, rivisitazione del mito di Edipo e Giocasta. Seguirà un momento conviviale. Ingresso euro 6,00 info 045/8031321 – 3466319280 www.teatroscientifico.com evento anche in caso di pioggia.

Una leonessa, dal bellissimo viso di donna e dalle ali color arcobaleno, scende nel giardino della reggia di Tebe per bere alla fontana. Dalla sua bocca esce un canto melodioso mai udito prima che incanta la regina. Inizia così l'amicizia segreta tra Giocasta e la Sfinge. Il mostro cerca di capire dalla donna l'unica cosa che la sua sapienza ignora: cos'è attendere un figlio, partorirlo, vederlo nato, diventare due. La regina, invece, cerca conforto negli indizi che la Sfinge può fornirle sul figlio che sta per tornare perché vive nel terrore di non riconoscerlo. Giocasta aspetta Edipo da quando le è stato strappato alla nascita e ha consumato la sua lunga attesa tessendo. Nel gineceo della reggia, Giocasta ha cercato di capire le vicende atroci che la attorniano, ricostruendole al telaio e rendendone visibili, con i fili colorati, i dettagli. Giocasta si misura, si identifica con Semele, madre di Dioniso, che non ha fatto in tempo a

powered by social2s
skyline_orienteoccidente2

 

Ritorna il 1° settembre 2011 a Rovereto il Festival "ORIENTE OCCIDENTE" incontro di culture

Sulle rotte di Ulisse - Danze, culture e incroci nel Mediterraneo 

"L'attenzione che il Festival Oriente Occidente quest'anno dedica al Mediterraneo non è un invito a un tipo di riconoscimento capace di mettere ordine a tutte le memorie che oggi si stanno formando, anche grazie ai più recenti movimenti di liberazione verso la democrazia. Si tratta più di una vera e propria programmata esperienza di spaesamento e di abbandono a tutte quelle diverse e nuove misure di mondo che potenzialmente sono racchiuse in ognuna delle performance ospitate dal Mediterraneo" (dal sito www.orienteoccidente.it)

Programma:

Gio 1 set / 2011 / h 17

Primavera araba. Significato e conseguenze geopolitiche di un fenomeno con Alessandro Politi

Rovereto, Sala conferenze del Mart

L'onda che sta sconvolgendo il panorama e gli equilibri del mondo islamico della sponda Sud del Mediterraneo e non solo, a cui si aggiunge il drammatico effetto della guerra in Libia, apre una fase di cambiamento dagli esiti ancora oggi estremamente incerti. Di fronte a uno scenario simile - che comprende anche un caso come quello della Siria, dove il mutamento interno rimette in discussione tutti gli assetti geopolitici regionali - l'Europa, in piena crisi politica ed economica, risulta una grande sconfitta. Ma
powered by social2s